Rifiuto di un prestito: c’è il diritto di sapere il perché

La sentenza n. 349/2013 della Cassazione apre un nuovo interessante scenario nel rapporto tra gli utenti dei servizi finanziari e le banche.

La pronuncia della Suprema Corte afferma infatti che i consumatori hanno il diritto di conoscere il loro livello di merito creditizio e, di conseguenza, entrare in conoscenza delle motivazioni che hanno condotto al rifiuto – da parte …

Prestito rifiutato? Ci pensa il prefetto

prestiti rifiutatiLa Banca d’Italia accoglie le lamentele delle associazioni dei consumatori e vara un provvedimento che mira a un più opportuno controllo sull’operato di banche e altri intermediari finanziari, troppo spesso indicati quali fautori di un credit crunch in grado di bloccare le attività economiche delle imprese, e i consumi delle famiglie.

In altri termini coloro che non hanno ricevuto …