Prestiti in diminuzione a luglio

abi-logoLa Banca d’Italia ha pubblicato i nuovi risultati della propria indagine congiunta con l’Abi sull’andamento delle sofferenze finanziarie e delle erogazioni di prestiti e mutui. Secondo tali statistiche, a luglio sarebbe stata prolungata l’attesa stretta creditizia, con i prestiti al settore privato in grado di far registrare una flessione su base annua del 3,3 per cento, contro il decremento di 3 punti percentuali del mese di giugno.

In particolare, Bankitalia afferma che i prestiti alle famiglie sarebbero calati dell’1,1 per cento su base annua (contro il -1% di giugno), mentre quelli alle società non finanziarie sono calati, sempre su base annua, del 4,1% (dato stabile rispetto a giugno). Di contro, il tasso di crescita sui 12 mesi delle sofferenze è risultato essere pari al 22,2%, contro il 21,9% del mese precedente.

Read more

Prestiti alle imprese femminili: discriminazione in atto?

prestiti alle imprese femminiliUna recentissima analisi compiuta dalla Rete Imprese Italia Imprenditoria Femminile (d’ora in poi, per brevità di esposizione, RIIIF), segnala la persistente discriminazione di trattamento delle imprese femminili che si recano in banca.

In altri termini, l’associazione afferma che le imprese guidate da donne subirebbero dei trattamenti peggiorativi rispetto alle concorrenti guidate da uomini, con ulteriore peggioramento delle condizioni di sostenibilità delle rispettive attività imprenditoriali.

Read more

Prestiti ancora in diminuzione a famiglie e imprese

prestitiPrestiti a famiglie e imprese in diminuzione anche nel corso del mese di marzo.

È questa la sentenza emessa dall’ultimo report Abi in materia di andamento di erogazioni creditizie, che riporta come il trend delle erogazioni nei confronti del comparto privato si sia caratterizzata con un – 2,3% su base annua per quanto concerne i finanziamenti a famiglie e imprese, contro un passo indietro di 2,6 punti percentuali che aveva invece contraddistinto il mese di febbraio.

Read more