Prestiti destinati a calare con le nuove regole?

prestiti-caloSecondo quanto sta emergendo da diverse analisi previsionali compiute nelle ultime settimane, le nuove regole bancarie approvate dal comitato di Basilea rischiano di scoraggiare ulteriormente gli istituti di credito dal concedere finanziamenti nei confronti di famiglie e imprese e, di contro, rendere sempre più convenienti gli investimenti di natura finanziaria.

Leggi il seguito

Prestiti facili causa della crisi bancaria?

prestiti-sofferenze4Un tempo ottenere un prestito bancario era semplice, oggi è quasi impossibile. Ebbene, questo ripido cambio di atteggiamento da parte degli istituti di credito nostrani sembra essere avvenuto lentamente e – soprattutto – troppo in ritardo rispetto a quanto sarebbe stato necessario e consigliabile verificare.

Leggi il seguito

Tassi in calo a settembre

Secondo quanto afferma la Banca d’Italia nel suo bollettino mensile, nel corso del mese di settembre il costo del denaro nei confronti di famiglie e imprese avrebbe subito una lieve discesa. Le famiglie italiane, in particolare, pagherebbero il 4,11 per cento in media sui prestiti personali, contro il 4,14 per cento del mese di agosto. Una flessione leggera, di …

Leggi il seguito

Prestiti: i soldi dell’FMI sono buoni anche per l’Islam

La finanza islamica ha regole sostanzialmente differenti da quella “occidentale”. Non ultima, la linea guida che impedisce a chi presta denaro di richiedere interessi e, di conseguenza, a chi versa denaro in un deposito di pretendere una remunerazione per il semplice scambio di denaro. Fin qui, tutto (o quasi) chiaro: ma cosa accade se è un intero Paese, e non …

Leggi il seguito

Andamento prestiti e tassi a luglio 2012

La Banca d’Italia ha recentemente pubblicato il bollettimo mensile del mese di luglio con l’andamento delle erogazioni di finanziamento, e i tassi relativi. Stando a quanto affermato dall’istituto monetario, durante il settimo mese dell’anno i prestiti sono cresciuti dello 0,5 per cento, contro il + 0,2 per cento del mese di giugno. Particolarmente positivo l’andamento dei prestiti alle famiglie, …

Leggi il seguito

Previsioni 2013 sulle sofferenze sui prestiti

Secondo quanto affermano le ultime previsioni dell’Abi in materia, anche in uno scenario macroeconomico definito “particolarmente avverso”, nel 2013 il tasso di nuove sfoferenze non dovrebbe aumentare sostanzialmente rispetto al 2011. In altri termini, il numero di nuovi prestiti che vanno in sofferenza rispetto allo stock preesistente dovrebbe confermarsi sulle stesse soglie di rilevanza del 2011, generando l’impressione di una …

Leggi il seguito