Gruppo Fisi: una forte crescita d’impresa, dal Nord al Sud Italia

Con i suoi quasi 40 centri operativi dislocati in 16 regioni italiane, e con un modello di business fortemente innovativo, in grado di porsi con convinzione ed efficienza in quel macro-comparto ritagliato tra la logistica di dimensioni internazionali, e la fitta rete di “padroncini” che affollano le strade italiane, il Gruppo Fisi è riuscito a garantirsi una fortissima strada di crescita e di sviluppo, che lo sta portando a rilanciare i propri obiettivi per il futuro a breve e medio lungo termine.

Le nuove commesse del gruppo veneto – dietro cui si manifestano i nomi di Renzo Sartori e Gianpaolo Calanchi – sono d’altronde lo specchio ideale dell’evoluzione dell’azienda, in grado di raggiungere e servire con straordinaria efficacia qualsiasi cliente, in qualsiasi località nazionale, di qualsiasi settore.

A dimostrazione di ciò, poche settimane fa il gruppo Fisi ha siglato due contratti di logistica integrata con la Centrale Adriatica e con la Eurospin. Due contratti che rafforzano la posizione della società nella distribuzione di prodotti alimentari nella Penisola, conferendo a Sartori e Calanchi la giusta fiducia per il raggiungimento dell’obiettivo dell’attuale esercizio, stimato in un fatturato di almeno 100 milioni di euro.

Con le commesse siglate poche settimane fa, il gruppo Fisi potenzierà il magazzino Eurospin di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, mediante un nuovo schema gestionale e una nuova organizzazione con procedure operative più innovative. La piattaforma dovrebbe poter aumentare l’efficienza di almeno un quarto, rispetto ai livelli attuali. Contemporaneamente, la Centrale Adriatica ha affidato al gruppo Fisi la gestione della piattaforma di Forlì, che movimenta annualmente più di 18 milioni di colli, con diversi prodotti alimentari.

Il gruppo Fisi (www.gruppofisi.eu), nato dall’integrazione tra Consorzio Sincro e Multiservizi, auspica di poter divenire uno dei tre principali leader di settore in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*