Prestito D’onore

Prestito d’onore per nuove imprese e per studenti.

Prestito d’onore: In genere in questa forma di prestito la caratteristica è che non viene rimborsata tutta la quota richiesta erogata, ma solamente un parte di essa.

prestito d'onoreIl prestito d’onore prevede infatti una parte di finanziamento a fondo perduto, quindi da non restituire, e una parte che deve invece venire rimborsata ma con dei tassi di interessi agevolati. Esistono due tipologie di prestito d’onore: quello per gli studenti e quello per i lavoratori.

Nel primo caso, il prestito d’onore a studenti, viene concesso ed erogato a studenti che si sono distinti per merito o che si trovano in particolari e disagiate condizioni economiche. Sono regolati dal alcune tabelle in possesso di ogni azienda di credito che li può erogare. In genere in questa forma di prestito.

In alcuni casi questa forma di prestito viene erogata anche a coloro che hanno finito un ciclo di studi, come nel caso della laurea, e necessita di denaro per proseguire gli studi in Italia ma anche all’estero.

I prestiti d’onore per le aziende invece sono destinati a diverse tipologie di aziende che operano o in particolari zone o che hanno caratteristiche particolari, come nel caso dell’imprenditoria femminile o quella giovanile.

Prestito d’onore per aziende e lavoratori

Il prestito d’onore per le aziende ha come base di accordo il Decreto legislativo n° 185/2000 che è stato studiato per permettere lo sviluppo di alcune particolari forme di impresa, giovanile o femminile e in particolari zone e territori d’Italia maggiormente necessitanti di sviluppo economico e lavorativo.

Possono per tanto accedere a questa forma di finanziamento agevolato tutte le aziende che appartengono alla categoria delle microimprese come anche quelle in franchising e i lavoratori autonomi.

La richiesta di finanziamento può essere finalizzata all’acquisto di attrezzature e impianti per lo svolgimento dell’attività lavorativa, ma anche per la ristrutturazione degli immobili destinati ad ospitarla.

Rientrano nelle possibilità di finanziamento tramite il prestito d’onore anche il pagamento di eventuali oneri finanziari. Anche il settore della commercializzazione di beni, e non solo della produzione può fare richiesta di un prestito d’onore.

Requisiti essenziali per poter accedere a questo tipo di prestito sono: la maggiore età del richiedente, lo stato dimostrabile di disoccupazione per i sei mesi che precedono la domanda di finanziamento e la residenza in una delle regioni italiane che possono usufruire del prestito d’onore, quali la Campania, la Puglia, la Calabria, la Basilicata, la Sicilia e la Sardegna. L’importo massimo erogabile con il prestito d’onore cambia in base alla forma societaria e all’idea di impresa da sviluppare.

Pagine con argomento correlato: Prestito scuola * Prestito veloce * Prestito personale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*