Prestito giovani dal gruppo Intesa Sanpaolo

Il prestito giovani del gruppo Intesa Sanpaolo è un finanziamento personale che l’istituto di credito riserva alla propria clientela titolare di un conto corrente, e con un’età anagrafica che non sia inferiore ai 18 anni al momento della stipula del contratto di prestito, né superiore ai 35 anni al momento dell’estinzione dello stesso rapporto.

Il finanziamento è inoltre concesso non solamente ai lavoratori a tempo indeterminato, ma anche a coloro che hanno un contratto di lavoro determinato, a patto che siano lavoratori al momento della richiesta del finanziamento, e che negli ultimi 24 mesi abbiano lavorato, anche non continuativamente, in almeno 18.

La durata dell’operazione dovrà essere compresa tra un minimo di 2 anni e un massimo di 6 anni, a cui può essere aggiunto un breve periodo di preammortamento, nel quale il cliente pagherà solamente le quote interessi, e che inizierà nel giorno dell’erogazione per concludersi con il rimborso della prima rata di ammortamento.

L’importo finanziabile sarà compreso tra un minimo di 2 mila euro e un massimo di 30 mila euro, erogati con accredito sul conto corrente; sullo stesso rapporto bancario andranno addebitate le rate oggetto del programma di rimborso, con una periodicità che non potrà che essere, come da definizione contrattuale, mensile.

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di prestito sarà fisso per l’intera durata della transazione. Pertanto, il piano di ammortamento sarà costituito da rate di importo certo e costante nel tempo, garantendo al giovane cliente di Intesa Sanpaolo la migliore pianificazione economico finanziaria possibile, lungo l’intero arco del prestito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*