Prestiti personali: 2 su 5 sono per liquidità, casa o auto

Due prestiti su cinque, richiesti in Italia, sono per l’acquisto di un’auto, per la propria casa o per liquidità. Ad affermarlo è una recentissima ricerca condotta sul nostro territorio, che conferma la polarizzazione delle domande di finanziamento tricolori per i beni più “amati” (casa e auto) o per far fronte a spese varie.

Stando alla ricerca, infatti, nel corso dei primi sei mesi dell’anno il 21 per cento dei prestiti personali sarebbe stato richiesto per liquidità, contro il 20 per cento legato all’acquisto di un’auto (usata) o alla ristrutturazione della propria casa. Solamente l’1,4 per cento delle richieste di finanziamento sono invece indirizzate a soddisfare le esigenze di copertura delle spese delle vacanze.

Interessante è anche notare come la durata del piano di rimborso dei finanziamenti stia subendo un graduale allungamento, arrivando ora a stabilizzarsi sulle estensioni massime: la durata pari a 84 mesi è infatti scelta da più del 22 per cento dei richiedenti, anticipando la seconda durata preferita, quella a 60 mesi, scelta dal 20 per cento dei debitori.

Ancora, l’osservazione sottolinea come l’importo medio dei prestiti erogati in Italia sia pari a 10.878 euro, in leggero incremento rispetto all’ultima parte del 2012. Sempre in merito all’importo medio del prestito, il 30 per cento dei finanziamenti erogati ha un impoto compreso tra i 5 e i 10 mila euro.

Per quanto infine concerne le aree geografiche più dedite all’indebitamento, il territorio che assorbe più finanziamenti è il Nord, con il 42 per cento delle richieste. A seguire il Sud e le Isole maggiori con oltre il 37 per cento e, quindi, il Centro con circa il 20 per cento.

Nel corso delle prossime settimane continueremo a monitorare ancora l’evoluzione di questi parametri, cercando di anticipare le tendenze del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*