Leasing

Cosa è il contratto di Leasing?

Il contratto di leasing si ha quando un soggetto, normalmente detto locatore o concedente, da ad un altro soggetto, detto utilizzatore, la possibilità di usare un bene su pagamento di un canone, in genere periodico con cadenza mensile.

leasingNel contratto viene prevista poi una formula di riscatto per la quale l’utilizzatore può decidere alla fine del periodo di leasing di ritirare il bene e divenirne il proprietario pagandone il giusto e pattuito prezzo. In genere il leasing ha delle rate non tutte uguali.

La prima in genere è di importo più grande rispetto alle successive e serve a fare da garanzia nel caso l’utilizzatore sia insolvente. Quando si richiede un leasing si devono tenere conto diversi fattori per avere un’idea chiara di preventivo.

Infatti non sono importanti solo la durata e il numero e l’importo delle rate, ma anche e soprattutto l’importo della prima rata, cioè il maxicanone di anticipo, e anche il riscatto. Sono anche da tenere bene in considerazione tutte le spese accessorie come l’assicurazione, l’eventuale costo di manutenzione, la consulenza e le spese di istruttoria necessarie per accendere il leasing.

Quando un’azienda ha necessità di un bene materiale ma non ha sufficiente liquidità per acquistarlo e prevede un utilizzo elevato e quindi il bene è destinato ad essere rimpiazzato in un arco di tempo relativamente breve, si ricorre al leasing invece che a un finanziamento. Il leasing prevede da parte dell’azienda una sorta di contratto di affitto atipico del bene in questione.

In questo modo non si troverà a dover sborsare una cifrà non indifferente di liquidi e potrà nel caso cambiare il bene senza averne una forte svalutazione. In genere viene pagato un canone mensile che comprende oltre alla rata di affitto del bene anche le varie spese accessorie, come l’assicurazione e la manutenzione.

Il contratto di leasing può avere durata variabile anche se la media è di 24 mesi al termine dei quali la società può decidere di ritirare il bene tramite il pagamento di un riscatto. Esistono diversi tipi di leasing in base al bene oggetto del contratto. Si hanno quindi leasing automobilistico, utilizzato per l’acquisto di autoveicoli per l’azienda;

il leasing strumentale invece su utilizza per acquistare i vari beni strumentali necessari, quali attrezzature, arredi e macchinari; il leasing immobiliare viene utilizzato per l’acquisto di immobili destinati all’azienda; il leasing navale, simile a quello automobilistico ma per le imbarcazioni; il lease back, sopratutto utile per brevetti e marchi; e infine il wet lease utilizzato soprattutto per gli aeromobili.

Pagine con argomento correlato: Leasing auto * Leasing computer * Leasing immobiliare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*