Carte Revolving

Cosa sono le carte revolving?

La carta revolving corrisponde a un vero prestito paragonabile al prestito di tipo personale. In effetti il credito che viene reso disponibile attraverso la carta non è in nessun modo vincolato a un tipo di acquisto specifico. Grazie all’utilizzo delle carte revolving si ha praticamente accesso a una forma di credito al consumo, su cui si pagano anche i relativi interessi.

carte revolvingL’unica differenza è che con questo tipo di finanziamento, gli acquisto e quindi la somma di denaro disponibile può essere utilizzata a rate, un po’ per volta, e non solo con l’utilizzo della carta come carta di credito, ma anche con la possibilità di fare prelievi tramite gli sportelli bancomat.

Un’altra differenza sostanziale con una forma di credito classica è che man mano che si pagano le rate relative alla somma di denaro spesa, questa viene nuovamente resa disponibile sulla carta.

Come in tutti i finanziamenti anche in questo caso esiste la possibilità di estinguere il debito della somma utilizzata con un unico versamento invece che a rate. In genere le rate per le somme utilizzate vengono pagate mensilmente tramite l’addebito in modulo RID sul conto corrente del cliente e solo in alcuni rari casi viene concessa la possibilità di effettuare il rimborso anche tramite il bollettino postale.

Per richiedere una carta revolving è sufficiente essere titolari di un conto corrente e poter dimostare un reddito che garantisca il regolare pagamento delle rate alla società che eroga la carta.

La società prevede per concedere l’accesso a una carta revolving una breve istruttoria dopo di che definisce la linea massima di credito per quel cliente. Le rate di rimborso non sono stabilte inzialmente, come invece avviene per i normali prestiti, ma il loro importo varia, cosi come può variare il numero di rate da rimborsare.

Richiedere una carta di credito o Revolving

In pratica si può parlare di un credito illimitato, in quanto la ricostituzione della somma di capitale disponibile attraverso il versamento della rata fa si che la cifra concessa a credito sia sempre disponibile, senza quindi una scadenza temporale.

L’unica nota negativa di questo genere di prestito è che gli interessi di riferimento che vanno a costituire poi la rata da rimborsare sono in media più alti rispetto a quelli una normale carta di credito e cosi anche per i costi legati all’utilizzo che sono in genere più elevati.

Pagine con argomento correlato: Prestito personale * Prestito veloce * Prestito banca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*