Carta Viva, la revolving di Compass

La Carta Viva è una carta di credito revolving, attivabile sul circuito Visa o su quello Mastercard, che consente al suo legittimo possessore di poter effettuare uno o più acquisti, nei limiti del massimale mensile, restituendo quanto speso attraverso un piano di restituzione graduale, con rate con periodicità mensile di importo stabilito dal titolare dello strumento di pagamento, nelle soglie previste dall’istituto erogante.

Tra le principali caratteristiche della Carta Viva, segnaliamo innanzitutto l’assenza di qualsiasi quota associativa per il primo biennio: nei primi due anni, pertanto, la carta si tradurrà in uno strumento di prelevamento e di pagamento con rimborso graduale completamente gratuita.

A partire dal terzo anno, invece, il titolare della carta che vorrà continuare ad utilizzare tale strsumento dvorà pagare una quota di adesione di 30 euro.

Per ciò che concerne le commissioni sull’utilizzo della carta, ricordiamo invece che non sono previsti oneri per le transazioni relative agli acquisti e ai pagamenti, così come gratuite sono le operazioni di pagamento dei pedaggi autostradali o il pagamento del carburante.

Gratuito anche il servizio di notifica informazioni sulla carta tramite SMS, il cambio della rata e l’incasso periodico della stessa.

Ancora, evidenziamo come invece vi siano commissioni, nella misura di un punto percentuale sull’importo erogato, per quanto rigurda gli anticipi di denaro in conto o con assegno.

Per quanto riguarda la dilazione di pagamento, il tasso mensile applicato ai pagamenti rateali è pari ad un minimo di 1,16 punti percentuali a un massimo di 1,60 punti percentuali sulla base del profilo del cliente.

L’addebito delle rate di pagamento periodico avviene 10 giorni dopo la chiusura dell’estratto conto, e pertanto nel mese successivo a quello in cui sono state effettuate le spese. Altre commissioni fanno riferimento all’invio e alla gestione dell’estratto conto cartaceo (1,10 euro massimo).

I nomi Carta Viva e Compass appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*